martedì 31 dicembre 2013

Menù cenone di fine anno. Benvenuto 2014



Ed ecco qualche foto, ero molto impegnata e mi scuserete per le imperfezioni ;-)













I dolci della casa: cartellate, mustacciuoli, torroncini etc.


I marron glacé non li ho fatti io, sono un regalo del papi. I torroncini alle mandorle sullo sfondo


Il liquore alla liquirizia portatomi ancora dal papi assieme alla ricetta che spero presto di pubblicare


E la Zuppa inglese 
abbiamo deciso di aprirla
 al primo pranzo dell'anno nuovo





martedì 24 dicembre 2013

venerdì 20 dicembre 2013

Sformato di riso e speck





Ricettina lampo richiesta dalla cara Laura Concetta e allora niente foto del procedimento cercherò di essere descrittiva il più possibile per essere precisa.
Questa ricetta la feci tre anni fa proprio a Natale dopo essermi consultata sul menù con la sorellina, lo decidemmo per telefono essendo distanti e non potendo condividere il Natale assieme. Allora... stesso menù per sentirci più vicine. 

Ingredienti:
  • 400-450 gr di riso tipo Carnaroli
  • 2 mozzarelle sgocciolate
  • 3 etti di speck
  • 2 bustine di zafferano
  • parmigiano
  • funghi champignon
  • spicchio d'aglio
  • dado vegetale
  • vino bianco
  • Burro
Occorrente:
  • teglia per ciambella 26 cm di diametro
  • teglia più grande per poter contenere quella della ciambella per la cottura in forno a bagnomaria.
  • giornale


Fate rosolare in un pentolino con l'olio e l'aglio i funghi champignon tagliati a fettine e teneteli da parte.

Imburrate ora uno stampo per ciambella, io ho usato una dal diametro 26 cm. Foderatelo con le fette di speck lasciando pendere le estremità sul bordo in modo da richiuderle non appena avete riempito con il riso.




Mettete in un pentolino dell'acqua sul fuoco che utilizzerete per cuocere il riso.

Olio e  burro in un'altra pentola. Fate ora tostare per 5' il riso a fuoco medio con l'aggiunta di un dado vegetale. Rosolate con il vino bianco. Irrorate con tre-quattro mestoli di acqua. A 10' di cottura due manciate di funghi trifolati (facoltativi). Dopo due minuti spegnete. Burro, parmigiano e zafferano, fate mantecare fino ad ottenere un riso giallo giallo.




Ora riempite con il riso lo stampo foderato con le fette di speck. Fate un primo strato. Fate un fossetto in cui poggerete la mozzarella per poi ricoprire con dell'altro riso e richiudere con i lembi di speck. 





Bagnomaria: Un dito d'acqua nella teglia grande con un giornale cui ho ritagliato qualche spigolo per tenerlo immerso. Poggia dentro la teglia per ciambella in modo da non far seccare il prosciutto durante la cottura. Segreto del mio caro amico cuoco Ciro!




Infornate a 180°C per trenta minuti, il tempo necessario a far sciogliere delicatamente la mozzarella e a far insaporire il riso di speck. Lasciate riposare per poterlo comodamente affettare e servire.

Consiglio mammaloris: Conservate qualche fettina per ricoprire eventuali spazi 


Buone Feste in famiglia, la vostra mammaloris!


ndr Natale 2013 ho aggiornato le foto del procedimento








sabato 14 dicembre 2013

Torrone di cioccolato e mandorle

E questa è la storia dei 'jetta sang' soprannome da me dato alle 'mandorle atterrate' durante i miei esperimenti in cucina alle prese con un cioccolato che non ne voleva sapere di sciogliersi a bagnomaria.
Avevo cambiato marca e non si scioglieva, non volevo perdere quella bontà di cioccolato e prima che si solidificasse completamente....  

'Ci faccio un salame dolce!', pensaii, 
'sarà un torrone di cioccolato.'

Ingredienti: 
  1. 300 gr di mandorle tostate 
  2. 500 gr di cioccolato fondente di buona qualità.


Ho messo a sciogliere a bagnomaria e quando il cioccolato è diventato colloso ho versato le mandorle e aiutandomi con la marisa ho ripulito la ciotola.
In tutta fretta ho raccolto l'impasto duro e versato su carta forno un pò unta di olio di semi.(vedi procedimento in foto)
Ho arrotolato stringendo con le mani, saldando le estremità e rigirando a pacchetto i bordi al di sotto. 
Ho avvolto ancora con carta da giornale (sopra la carta oleata) ben stretta e lasciato solidificare in frigo.
L'indomani ho cambiato carta e zuccherato la superficie con zucchero semolato...avevo un regalo per Giulia che sapevo avrebbe apprezzato e fotografato per il mio blog a riprova de 'i miei esperimenti in cucina'.



Consiglio di mammaloris: tagliare a fette spesse con un buon coltello per non scheggiare la fetta di cioccolato.




mercoledì 11 dicembre 2013

I miei angioletti segnaposto di pasta


Formati di pasta:
  • Canneroni rigati (busto)
  • Gigine per fiori in mano e bordura vestito
  • Tofette (braccia)
  • Anelli siciliani (aureola)
  • Farfalle (ali)
  • Tempestina (capelli)
Occorrente:
  • Collante: Colla a freddo
  • Spray dorato per colorare
  • Cartoncino (base stellata)
  • Noccioline (testa)






martedì 10 dicembre 2013

Pizzaiola




Quando si ha voglia di cucinare contemporaneamente un primo e un secondo mi viene sempre in mente la pizzaiola.

Ingredienti:

  • fettine di carne di bovino
  • 1 kg di pomodori pelati o pomodorini freschi
  • uno spicchio d'aglio
  • capperi
  • origano
  • prezzemolo
  • olio
  • sale e pepe qb.
  • pecorino grattugiato




Iniziate a rosolare la carne in una pentola capiente con l'aglio tagliato a rondelle o come più vi piace. Girate le fettine da ambi i lati e quando inizieranno a colorirsi aggiungete il pomodoro, il prezzemolo e i capperi. L'origano alla fine! Spegnere e aggiungere il pecorino.

Da parte calate la pasta e poi condite con il sugo preparato e una spolverata di pecorino.


Ed anche il vostro secondo è già in pentola ;-)
Buon pranzo!













Uno stralcio della ricetta di famiglia scritta in calce dalla mia mamma.

lunedì 9 dicembre 2013

Saccottini speck e mozzarella

Capita di dover improvvisare una cena veloce pur di non rinunciare alla compagnia di amici? Ci saranno tante cosine da mettere in tavola e questa è una di quelle che stupirà i vostri ospiti!  



Ingredienti per 16 saccottini:

  • 2 mozzarelle da 125 gr
  • 100 gr di speck affettato
  • 50 gr di burro (un pezzetto in ogni sacchetto)
Occorrente:
  • carta d'alluminio
  • teglia o pirofila

Iniziate ad allestire sul vostro tavolo di lavoro i fogli di alluminio che taglierete a fasce di cm 30x15. 
Mettete in ogni fazzolettino d'alluminio un pezzetto di burro davvero piccolo e tagliate le mozzarelle a pezzi grossolani regolandovi sul numero. 



Procedete poi ad arrotolarli in ciascuna fetta di speck. 



Procedete così con tutti gli ingredienti e alla fine chiudete i sacchetti senza schiacciare troppo in modo da lasciare un po' di aria per la cottura e poi saldate pizzicando i bordi. 




Infornate a 180°C per 25 minuti ca.


Tirate fuori dal forno poco prima di servire in tavola.
Stupirete di certo i vostri ospiti  ;-)


Consiglio mammaloris: Siccome, come mi suggerisce il papi, sono come le ciliegie, uno tira l'altro, meglio considerarne almeno tre a testa... servendoli come antipasto caldo.

Buona serata


E questo è il mio albero. Avevo tanti tappi di bottiglie stappate in occasioni speciali e conservate in un'ampolla. Volevo farne un riciclo davvero utile trovandoli inutili accantonati lì dentro. 
Sono un caso raro, io non faccio l'albero ma il presepe; e proprio dovendolo fare lo faccio a modo mio. 
Mancava un solo tappo alla mia composizione, proprio quello della in cima recuperato giorni fa di ritorno da Roma.
Una cena serena in buona compagnia a base di pesce allo Sheraton Golf Hotel & Resort, cosa non da tutti i giorni, insomma. 
"Non si può bere l'acqua sul pesce - disse una simpatica commensale - da piccola mi hanno insegnato che se butti giù l'acqua il pesciolino si rianima e torna a sguazzare in pancia!". 
Ci hanno portato un Pinot bianco Friuli Isonzo e forse :-) ho capito di non essere astemia.