lunedì 10 febbraio 2014

Pizza di carciofi

Ed ecco un'altra delle ricette di famiglia. La pizza di carciofi della zia Gilda. Un altro di quei regali culinari con cui era solita la zia presentarsi. Ad eseguirla questa volta la mia sorellina Stefania, è stata bravissima, ha fatto anche le foto dei passaggi e quindi è promossa a mettere le sue foto. Io penserò al resto ;-)




Ingredienti per una 2 teglie  da 30 cm di diametro:
  • carciofi,
  • sottilette,
  • prosciutto cotto,
  • sale e olio qb.

Per l'impasto:
  • 1 kg di farina 00,
  • 1 cucchiaio di olio,
  • 2 cubetti di lievito di birra,
  • 1 cucchiaino di sale,
  • 500 ml di acqua tiepida.
Impastare tutti gli ingredienti e una volta ottenuta la pallina dell'impasto dividere in 4 parti stenderla con il mattarello facendo 4 dischi. Due più piccoli che fungeranno da coperchio e 2 più grandi da contenitore.
Rivestire le teglie (rotonde) con carta da forno. Adagiarvi il disco più grande bucherellare il fondo con una forchetta e alzarne i bordi. Iniziare a farcire seguendo a strati questo ordine: cotto, sottiletta e carciofi. Sale e pepe. I carciofi andranno tagliati sottilissimi e messi in acqua e limone per non farli annerire. Si formerà una specie di cappa con il coperchio dell'impasto che li cucinerà a vapore. 




Lasciare lievitare la torta rustica fino a farla raddoppiare, coperta da una panno. Due ore saranno più che sufficienti. Bucherellare la superficie con una forchetta.


Ricoprire con l'altro disco e ripiegare i bordi. Spennellare con olio e schiacciare i bordi ripiegati con una forchetta facendo le striscette.
Infornare a 200 gradi per 30 minuti.


1 commento:

  1. miiiii che onore e che emozione io sul tuo blog <3

    RispondiElimina